CARO2262

L’ASSOCIAZIONE RISTORATORI VALEGGIO IN OCCASIONE DELLA FESTA DEL NODO D’AMORE OMAGGERA’ I PROPRI OSPITI CON I COLORI E L’ENERGIA DELLA NUOVA VALDO FLORAL EDITION

Valdo conferma la sua partecipazione all’esclusivo evento open air che, come ogni anno, si svolgerà nella suggestiva cornice del Ponte Visconteo di Valeggio sul Mincio. La manifestazione, giunta ormai alla sua XXIV edizione, trasforma ogni anno il Ponte Visconteo di Borghetto di Valeggio in uno dei migliori ristoranti del mondo.

Le pregiate bollicine di Valdo Cuvée 1926, della Linea Prestigio, accompagneranno tutti gli ospiti durante il consueto aperitivo iniziale che dà ufficialmente il via alla cena dei record, organizzata per celebrare la leggenda d’amore trecentesca tra la ninfa Silvia e il capitano Malco.

Una cena magica, sotto le stelle, delizierà i 4000 commensali in arrivo da tutto il mondo per prendere parte alle due straordinarie tavolate, lunghe quasi 600 metri, apparecchiate sullo storico ponte Visconteo.

La Cuvée 1926, denominata con l’anno di fondazione dell’azienda che ha da poco celebrato i suoi primi novant’anni di storia e tradizione, è un prodotto che si abbina perfettamente alle squisite prelibatezze della gastronomia valeggiana grazie al suo aroma caratteristico di frutta matura, mela, pera, pesca, di frutta esotica e al suo perlage sottile e persistente.

Quest’anno, inoltre, alla Festa del Nodo d’Amore tutti gli ospiti presenti alla cena saranno omaggiati con un prodotto Valdo di grande appeal, la nuova Floral Edition disegnata dal creativo Fabrizio Sclavi. Una bottiglia di grande contenuto artistico, ricca di energia ed espressione di gioia e positività, le cui pregiate bollicine di rosé sono il risultato del connubio tra l’eccellenza dell’uva Glera, vocata alla produzione di Prosecco DOCG, tipica per le note armoniche e gentili, e i preziosi vitigni siciliani di Nerello Mascalese delle pendici dell’Etna, che conferiscono al prodotto la struttura e i profumi intensi di frutta rossa. Un connubio creato in Valdobbiadene dal lavoro sapiente degli enologi di Casa Valdo che si sposa perfettamente con i sapori locali.

L’azienda di Valdobbiadene da oltre dieci anni accompagna con le sue pregiate bollicine questo eccezionale evento che celebra una ricetta del Trecento, i Tortellini di Valeggio, simbolo di questo territorio ma anche della leggendaria storia d’amore. Un drappo di seta gialla amabilmente annodato ispira gli oltre 13 quintali di tortellini che vengono preparati dall’Associazione Ristoratori di Valeggio e che ogni anno sono attesissimi per la cena d’estate del Nodo d’Amore.