fjvrh

Valdo tra i TOP brand del vino in Italia

Valdo si riconferma nella top 10 della classifica “Italy Wine Brand Power Index” di Wine Intelligence, leader mondiale nelle ricerche, analisi e proiezioni sulle tendenze di mercato nel settore del vino.

La classifica di Wine Intelligence considera diversi parametri: “awareness index”, ovvero la percentuale di chi ha riconosciuto un marchio da una lista di nomi e loghi, “purchase index”, ossia la percentuale di coloro che hanno acquistato un’etichetta negli ultimi tre mesi o che almeno pensano di farlo e infine “connection
index”, cioè il grado di connessione con il consumatore, valutato in base all’affinità con i valori del brand e alla propensione a raccomandarlo.

Lo storico marchio della cantina di Valdobbiadene, fondato nel 1926 nel cuore delle colline trevigiane Patrimonio Unesco, è il maggior produttore del Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, riconosciuto, lo scorso anno, “Best Producer Italy Sparkling Wine” dal Berliner Wine Trophy. Fondato dalla Famiglia Bolla, Valdo, da quasi un secolo e tre generazioni, crea spumanti d’eccellenza apprezzati in tutto il mondo e ha contribuito a portare il Prosecco all’importante livello di apprezzamento globale, come espressione di eccellenza del Made in Italy.

“Questo prestigioso riconoscimento ci ripaga di tutto l’impegno e la cura che mettiamo nella realizzazione dei nostri prodotti, che sono il frutto di una terra premiata dalla natura e risultato del lavoro e della passione dell’uomo” dichiara Pierluigi Bolla, Presidente Valdo Spumanti. “Il nostro Prosecco e i nostri Spumanti sono il risultato dell’impegno di tutta l’azienda Valdo, della nostra Famiglia, di tutti i nostri dipendenti – il nostro prezioso capitale umano – del team di enologi che, nel rispetto di una tradizione antica, lavora con un approccio innovativo alla vinificazione per ottenere la massima valorizzazione delle uve. Importantissimo il lavoro condotto con i nostri conferitori sul territorio, dalla cura delle vigne fino al raccolto, e di tutta la filiera produttiva; per questo, dedico il risultato raggiunto a tutti noi e agli appassionati di Valdo che ci scelgono e ci apprezzano in tutto il mondo”.